NEWS

LABORATORI DEL SAPERE SCIENTIFICO

Il nostro istituto da anni è impegnato nella valorizzazione della didattica laboratoriale nelle scienze, al fine di migliorare la qualità dell’insegnamento scientifico nella scuola.

Il gruppo di insegnanti di materie scientifiche ha aderito infatti ad un percorso di ricerca finanziato dalla Regione Toscana

I LABORATORI DEL SAPERE SCIENTIFICO

L’esperienza nasce dall’esigenza di superare l’insegnamento trasmissivo, nozionistico ed enciclopedico delle discipline. Pertanto sono stati individuati percorsi significativi e adeguati cognitivamente all’età degli alunni ed in numero limitato nell’arco dell’anno, finalizzati alla costruzione di concetti fondamentali ed essenziali. Tali percorsi sono stati definiti da un gruppo di ricerca su basi psicologiche, epistemologiche, didattiche e pedagogiche e sono stati sperimentati nell’arco di più anni nelle classi, costantemente revisionati ed aggiornati. La metodologia proposta è di tipo laboratoriale e l’impostazione pedagogico-didattica è problematica. Dopo l’osservazione diretta di un’esperienza o un fenomeno della realtà, all’alunno viene chiesto di rispondere individualmente e per scritto ad una richiesta mirata (confrontare e cogliere somiglianze e differenze, descrivere, definire…) da parte dell’insegnante. Questa fase è fondamentale, perché offre l’opportunità ad ogni alunno di essere attivo concettualmente, nel tentativo di dare una risposta logica e adeguata. Il successivo confronto delle risposte permette di valorizzare la dimensione sociale dell’apprendimento tra pari. Dopo che ogni alunno ha modificato o integrato la propria risposta, l’insegnante organizza insieme agli alunni la risposta collettiva finale per l’affinamento concettuale.

L’alunno è così veramente protagonista del processo di apprendimento e vengono sviluppate e potenziate fondamentali competenze trasversali di tipo osservativo-logico-linguistico. 

Il gruppo di insegnanti, dei tre ordini di scuola, si riunisce periodicamente, anche sotto la guida del Prof. Carlo Fiorentini del CIDI di Firenze, per definire e condividere le modalità di lavoro in classe e di documentazione multimediale dei percorsi affrontati.

Quest’anno scolastico il nostro Istituto è una delle cinque scuola capofila della Toscana coinvolte nella sperimentazione con INDIRE per inserire LSS nelle AVANGUARDIE EDUCATIVE e trasferire i parametri del modello ad altre discipline, come l’Italiano, e diffonderli sul territorio nazionale.

Di seguito riportiamo alcuni dei percorsi didattici effettuati nell’ambito del progetto pubblicati nel sito del CIDI NAZIONALE o che sono stati validati dal Comitato Scientifico e sono stati caricati sulla PIATTAFORMA LSS della Regione Toscana.

Di seguito riportiamo alcuni dei percorsi didattici effettuati nell’ambito del progetto:

SCUOLA DELL’INFANZIASCUOLA PRIMARIASCUOLA SECONDARIA
PASSEGGIANDO CON NINJNA E NUOTANDO CON MARINA
Ins. Caliendo F. Benigno R.
EMOZIONARSI CON GLI ANIMALI
classe 1^
Ins. Guidoni F.
SCOPRIAMO IL MOVIMENTO
classe 2^
Ins. Rosita A.
OSSERVO… LA FRUTTA
Ins. Manzo A. Lisi A. Ciano M.
FOGLI E FOGLIE
classe 2^
Ins. Guidoni F.
LA GALLINA PIUMETTA
Ins. Maestrini C.
METALLI…A PARTE
classe 2^
Ins. Pantalei C.
SI SCIOGLIE SI’, SI SCIOGLIE NO
classe 3^
Ins. Guidoni F.
MANGIA, E’ MANGIATO
classe 4^
Ins. Bruni L.
LIQUIDI, SOLIDI E…
classe 5^
Ins. Pantalei C.
CUBI E CUBETTI MISURIAMO IL VOLUME
classe 5^
Ins. Guidoni F.

Progetto LSS anni precedenti:

UN ANNO IN VERDE 1
UN ANNO IN VERDE 2
LA COMBUSTIONE 
LE SOLUZIONI
LO SCHELETRO PERCORSO 1
LO SCHELETRO PERCORSO 2
QUANDO L’ACQUA BOLLE
QUESTIONI DI SPAZIO